La qualità maggiore di un buon medico è un'estrema capacità di attenzione, perché la medicina è sopra ogni altra cosa un'arte dell'osservare

giovedì 27 dicembre 2018

A cena con gli dèi - 4 appuntamenti PerìArχôn 2019





Bisogna dunque lodare tutti quanti gli dèi
Platone, Simposio, 180 e


A cena con gli dèi” è un progetto nato dalla sollecitazione di un amico e dall’eredità di un’esperienza come quella del cenacolo PerìArχôn, attivo a Roma dal 2012 al 2017 e ispirato al lavoro immaginale di James Hillman.
PerìArχôn è stata la realizzazione di un’idea di seminario permanente: un luogo e un tempo nei quali poter discutere liberamente di tutto e con tutti, dunque non soltanto tra addetti ai lavori. Il comun denominatore consisteva nel condividere, applicandolo a qualsiasi argomento – anche all’attualità – un angolo visuale che, per comodità, possiamo chiamare archetipico: ovvero un pensare e un sentire che presuppongono l’inverarsi, nella storia e nelle relazioni tra gli esseri umani, di modelli originari universali. 
La mitologia dei diversi popoli rappresenta la più nota “collezione di archetipi” che si conosca. 

“A cena con gli dèi”  si prefigge di riunire intorno a una tavola gli amici che vogliano mettere insieme, in un clima conviviale e non accademico, le loro esperienze e le loro conoscenze in proposito. Voglio sottolineare il clima non accademico: chi vuole potrà – per fare un esempio – ricordare il mito di Dioniso; qualcun altro narrare un’esperienza personale che gli sembra dionisiaca; altri ascoltare e mangiare, semplicemente…

Gli incontri si svolgeranno al Ristorante Pannofino, Via della Villa di Lucina, 4 – Roma (zona Metro San Paolo), il primo venerdì di ogni mese, dal 1° febbraio al 3 maggio, dalle ore 20.00 alle ore 23.00. 

Gli dèi invitati che faranno da sfondo al simposio vero e proprio (cena leggera e varia, con portate anche per vegetariani, al costo di 10,00€) sono rispettivamente:
  • Dioniso
   • Afrodite
 • Ermes 
Orfeo 


                                                              

                                                   Ristorante Pannofino
                                              Via della Villa di Lucina, 4
                                    Roma (zona Metro San Paolo)
                                           Prenotazioni al 3475257041



Luigi Turinese
periarxon@gmail.com



mercoledì 19 dicembre 2018

Breve intervista sul Metodo WAL


Breve intervista a Luigi Turinese sul Metodo WAL




-Qual è il ruolo dell’omeopatia nel benessere dell’individuo?

L.T. “L’omeopatia è un metodo clinico-terapeutico in grado di curare molte tipologie di malati (di malati, non di malattie) e anche di costituire una buona misura di prevenzione, tramite la prescrizione individualizzata di farmaci e la messa a punto di consigli igienico-dietetici personalizzati”.

-Qual è la correlazione fra malessere psicologico e psicosomatica?

L.T. “Desidero fare una premessa: siamo esseri psicosomatici costitutivamente, per nostra natura; non solo quando ci ammaliamo. Questo perché siamo interi, per cui la distinzione tra psiche e soma è utile operativamente ma non ha un valore ontologico. La correlazione tra psiche e soma, inoltre, è biunivoca sia nella fisiologia sia nella patologia: il malessere psicologico può fare ammalare; ma a volte anche un disturbo somatico ha le sue ripercussioni sul tono dell’umore e più in generale sull’equilibrio psichico”.



Da gennaio 2019,  Luigi Turinese entrerà a far parte del corpo insegnanti della Scuola di Formazione WAL, tenendo dei workshop sulla psicosomatica e sulla medicina narrativa.